Palletways al Vinitaly: un’eccellenza nel trasporto di vino
vinitaly-trasporto-di-vino

Palletways al Vinitaly: un’eccellenza nel trasporto di vino

1406

Palletways al Vinitaly: un’eccellenza nel trasporto di vino

«Il Vinitaly 2015 sarà un’edizione all’insegna del business, dell’incoming b2b e dei focus sui Paesi più importanti per il consumo presente e futuro del vino». È una promessa forte quella di Giovanni Mantovani, direttore generale Verona Fiere, una promessa che arriva a pochi giorni dall’inizio della nuova edizione del Salone internazionale del vino e dei distillati anche alla luce degli ottimi risultati dello scorso anno.

Della soddisfazione di espositori e buyer ve ne avevamo già parlato undici mesi fa, ma sottolineare il successo dato dagli oltre 155mila visitatori, di cui più di un terzo provenienti dall’estero, è un qualcosa che ci fa sicuramente piacere. Del resto il forte legame che lega Palletways al Vinitaly, come rappresentante privilegiato in materia di trasporto di vino, è sotto gli occhi di tutti: la nostra partecipazione a questa 49° edizione è per noi motivo di grande orgoglio. Sono infatti otto anni consecutivi che i nostri colori aziendali, verde e blu, si intrecciano con il bianco e il viola tipici del Vinitaly. Quest’anno, come vi avevamo già annunciato parlando della partecipazione di Palletways al Vinitaly, saremo presenti con uno spazio espositivo due volte più ampio rispetto allo scorso anno, delimitato da pareti di pallet. L’appuntamento è allo stand G3 del Padiglione F, dove i visitatori potranno incontrare i rappresentanti del Network Europeo.

Il legame di Palletways Italia con il Vinitaly è doppio: se da un lato siamo orgogliosi di poter entrare in contatto con un settore, quello vinicolo, che porta alto il nome dell’Italia nel mondo; dall’altro siamo ancor più soddisfatti di veder la nostra società affiliata a Enolitech, una fiera nella fiera sul mondo della tecnologia e dei nuovi standard produttivi affiliata al settore della produzione di vini e olii, ai macchinari e agli accessori complementari fino al trasporto di vino. Parole d’ordine di Enolitech 2015 saranno sostenibilità ambientale ed efficienza, con l’obiettivo di implementare un modello produttivo in grado di sposare la qualità del vino e dell’olio, con la tutela dell’ambiente e del territorio. Insomma: un imperativo in line con le attività Green di Palletways. Proprio per quanto riguarda il settore del trasporto di vino, anche quest’anno Vinitaly ha scelto Palletways come punta d’eccellenza.

Il perché di tanta fiducia è presto detto: «Il vino, e l’olio, sono per Palletways i segmenti più importanti in termini di volumi: basti pensare che da solo vale il 30% circa del nostro business», ricorda Roberto Rossi, presidente di Palletways Italia e Francia e consigliere di Palletways Europe GmbH. Il trasporto di vino e olio è infatti uno dei nostri punti di forza: «sono prodotti un po’ speciali», per dirlo con le parole di Rossi; sono prodotti che richiedono cura e un livello di attenzione superiore ad ogni altro tipo di spedizione.

«Sul piano della flessibilità, il sistema utilizzato da Palletways è imbattibile» secondo l’amministratore delegato Albino Quaglia. «È adatto ai clienti che hanno necessità di trasportare grandi volumi verso destinazioni multiple ma anche a chi deve effettuare piccole spedizioni verso, come nel caso di molte piccole cantine e produttori di olio». E del resto non possiamo dire che know how ed expertise non vengano ricompensati: oltre mezzo milione di pallet l’anno sono richiesti esclusivamente per il trasporto di vino.

Che altro dire: vi aspettiamo a Verona, da domenica 22 a mercoledì 25 marzo 2015, allo stand G3 del Padiglione F. Ci vediamo al Vinitaly!